Donne sesso debole? Di certo non a poker

Sempre più donne si cimentano nel poker texas hold em

Quando si parla di poker si pensa sempre ad un tavolo verde ben illuminato e ad alcuni partecipanti seduti attorno che valutano le carte servite loro dal croupier, sfidandosi tra rilanci, all in, bluff, provocazioni. E’ molto probabile che in questa immagine mentale, al tavolo ci siano seduti solo degli uomini, perché effettivamente il poker è stato a lungo una disciplina appannaggio solo del sesso maschile. I tavoli verdi di un casino sono quasi sempre popolati da uomini ed in generale il mondo del gioco, che si tratti di casino o scommesse sportive, è stato a lungo un settore in cui le donne sono state attive solo marginalmente.

Lo scenario è particolarmente squilibrato in Italia, che ha una tradizione di gioco più recente rispetto ad altri Paesi, ma probabilmente anche una mentalità più chiusa, che si basa sull’idea che non sia elegante che una donna possa partecipare attivamente a discipline come il poker e tante altre. In altri Paesi, soprattutto gli Stati Uniti e quelli Britannici, le donne invece rappresentano una parte attiva per il poker, con un numero sempre crescente di ragazze che si avvicinano alla disciplina con grandi risultati.

Campioni del poker texas: Isabelle Mercier

Lo sviluppo del poker texas hold em attraverso i media ha dato certamente un forte impulso alle ragazze, che si sono interessate al gioco e ne sono rimaste affascinate, iniziando a giocare online nei casino virtuali e diventando progressivamente sempre più esperte.

Molti i tornei vinti dalle ragazze, alcune delle quali hanno finalmente iniziato a partecipare ai grandi eventi di poker texas hold em sparsi in tutto il mondo, ottenendo anche ottimi risultati e ponendo fine a quell’egemonia del genere maschile sul gioco. Da qualche tempo in quell’immagine mentale citata prima, quel tavolo verde in cui sono presenti solo uomini, hanno iniziano a farsi spazio anche le donne.

Molto spesso le donne cominciano ad avvicinarsi al mondo del poker texas hold em per curiosità, per la voglia di provare, soprattutto se sono legate sentimentalmente ad un compagno che gioca spesso. Ultimamente in molti tornei si assiste a coppie che partecipano e che magari si ritrovano a scontrarsi l’uno contro l’altra durante un tavolo eliminatorio o nella partita finale.

Si potrebbe pensare che una donna che partecipa ad un tavolo da poker non sia pronta, magari perchè troppo umorale, e che il poker non sia la disciplina adatta al sesso debole. Nulla di più sbagliato, ecco alcuni motivi:

  • Le donne sono sottovalutate: il fenomeno delle donne che giocano a poker texas hold em è ancora in una fase iniziale, soprattutto in Paesi come l’Italia, e spesso accade che le partecipanti ad un tavolo verde siano sottovalutate dagli sfidanti uomini. Talvolta qualche uomo si mostra troppo gentile, oppure pensa che la propria rivale non abbia le capacità per vincere. In questo modo abbassa inesorabilmente la guardia e viene immancabilmente sconfitto da una ragazza che se è arrivata li, al suo stesso tavolo, vuol dire che non ha nulla da invidiare ad un uomo che gioca a poker.
  • Le donne sono considerate deboli e volubili: spesso gli uomini vedono le donne come umorali e non sufficientemente preparate. Chi si siede al tavolo verde contro di loro, le considera come le sicure sconfitte, le prime ad essere eliminate. Nulla di più sbagliato, perché spesso le donne dimostrano una determinazione ed un orientamento all’obiettivo che gli uomini non hanno. Le donne sono pericolose al tavolo verde più degli uomini perché hanno voglia di scrollarsi di dosso l’idea di essere il sesso debole e vogliono dimostrare di che pasta sono fatte.
  • Le donne sono più caute e analitiche: il poker è un gioco in cui è necessario ragionare bene ed in cui ogni mossa deve essere ben ponderata. Sapere quando osare e quando ritirarsi a poker texas hold em è essenziale e spesso gli uomini, spinti dalla loro virilità, praticano un gioco più istintivo che talvolta conduce all’errore. Invece le donne hanno una capacità di analisi della situazione ben superiore ed il loro essere più caute e riflessive riesce a renderle estremamente più versatili dal punto di vista della strategia da utilizzare, che si tratti di attaccare o di difendersi.
  • Le donne gestiscono meglio le chips: gli uomini spesso sono portati ad avere un atteggiamento aggressivo ed istintivo. Puntano molto (talvolta troppo). Alcune volte va bene, altre volte va male. Il risultato è che il gioco maschile è più rischioso mentre quello femminile è tendenzialmente più “maturo” e legato alla realtà della mano che si sta giocando.

 

Quali sono le più famose donne del poker?

Isabelle Mercier, Vanessa Rousso e Victoria Coren sono probabilmente nomi che non diranno nulla a molte persone. Gli appassionati di poker, però, hanno imparato a conoscerle ed i loro avversari a temerle. Si tratta di quattro delle più brave giocatrici di poker mondiali, cresciute attraverso i casino virtuali, grazie ai quali hanno vinto ricchi premi e si sono create una grande fama.

Isabelle Mercier, ad esempio, si era già fatta una esperienza come mazziere di Black Jack e poi di poker, per poi proseguire la sua carriera con il poker online prima e con la partecipazione ai grandi tornei internazionali successivamente. Vanessa Rousso è la stellina newyorkese del poker: forse la più grande giocatrice in attività. Victoria Coren è famosissima in Gran Bretagna e presenta anche dei programmi televisivi legati al poker.

E in Italia?

Il poker texas hold em conta alcuni astri nascenti del Bel Paese, come Carla Solinas, Rosa Maria Pancino, Irene Baroni e Tania Scremin, che hanno superato un monte vincite di svariate decine di migliaia di euro.

 

Casino online: il luogo dove le carriere di poker hanno inizio

Come anticipato, il modo attraverso cui le donne si avvicinano al poker sono i casino online, i quali offrono la possibilità di giocare a texas holdem attraverso il computer, comodamente da casa, imparando a prendere confidenza con il gioco e con le migliori strategie da attuare nelle diverse occasioni.

Giocare a poker sui casino online è molto semplice, dal momento che in Internet esistono numerose case da gioco che offrono la possibilità di cimentarsi con la disciplina, offrendo anche l’occasione di diventare dei campioni affermati oltre che vincere ricchi montepremi.

La scelta del casino online è cruciale, dal momento che spesso in passato sono state smascherate delle società che truccavano il software di gioco e non si sottoponevano al controllo di organismi preposti a scandagliare il mercato del gioco online. In Italia esiste AAMS (amministrazione autonoma dei monopoli di stato) che ha il compito di verificare costantemente l’operato dei casino online e solo se tutto è in regola viene rilasciata la licenza.

Solo i casino online di AAMS permettono di accedere al poker in modo sicuro, con la certezza che i tornei non siano truccati e che ognuno possa vincere semplicemente in base alle sue abilità di gioco. I casino online di AAMS si riconoscono attraverso i marchi presenti su tutte le pagine e la licenza di esercizio, che si può consultare anche sul sito di AAMS stesso.

Per giocare a poker sui casino online è necessaria dapprima una procedura di registrazione, per creare la propria utenza online ed il proprio conto di gioco; l’area personale appena creata deve essere resa pienamente operativa validandola attraverso l’invio a mezzo fax o email al servizio clienti della copia di un documento di identità.

Segue dunque il primo deposito, sul quale i casino online generalmente applicano un bonus di benvenuto che può raggiungere svariate centinaia di euro e che permette di partecipare gratuitamente a tanti tornei di poker. Infine bisogna scaricare il software di gioco, un’applicazione gratuita, leggera e personalizzabile che ha il compito di generare e gestire i tavoli e permettere ai tornei di avere luogo.

I casino online sono il punto di partenza attraverso cui le donne possono affacciarsi facilmente e con successo al mondo del poker.

 

Tanti tornei di poker online ogni giorno per diventare delle stelle

Una volta effettuata la registrazione e dopo aver scaricato il software, è possibile prendere parte ai migliori tornei di poker online. Si tengono quotidianamente, e alcuni di essi permettono perfino la partecipazione gratuita (senza buy in). Sono quindi perfetti per chi è alle prime armi, al fine di acquisire confidenza non solo con il gioco, ma anche con il software.

Una volta diventati esperti di questi tornei “minori” si può pensare di partecipare ai tornei più famosi, per intenderci quelli che generalmente si tengono nel fine settimana e che richiamano i giocatori più affermati nel panorama del poker online. Questi tavoli permettono di partecipare a seguito del pagamento di una quota, ma portano con loro anche l’occasione di vincere ricchi premi dato che il montepremi per i migliori classificati è assicurato.

Sono questi tornei che hanno reso celebri numerose donne del poker, le quali hanno vinto importanti somme di denaro e hanno iniziato a far circolare il proprio nome tra gli appassionati di poker. Questi sono inoltre i tornei che permettono di crearsi l’occasione di prendere parte alle grandi kermesse che si tengono nei migliori casino del mondo, come le world series of poker e tante altre manifestazioni.

Il poker online è dunque il trampolino di lancio per le carriere degli astri nascenti del poker, che da qualche tempo sono sempre più delle agguerrite e preparatissime donne.

Fonte: Paddy Power

Author: Cristina

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *